La storia

Da fotografie e ricerche storiche si può stabilire l'inaugurazione del primo poligono di Crevalcore nella data 18 Ottobre 1863, a seguito dell'emanazione di un regio decreto del 1861 di Vittorio Emanuele II, che prevedeva l'istituzione annuale di uno o più tiri a segni nazionali, sulla spinta di iniziative ispirate da Giuseppe Garibaldi

In quest'epoca il poligono era alle fosse, un antico fossato che circondava la prima strada interna di Crevalcore, in corrispondenza dell'attuale isolato tra le vie Tioli e viale Italia.

L'inizio ufficiale delle attività della nostra Sezione porta la data del 20 Aprile 1864, quando viene redatto lo Statuto e il vecchio poligono lascia il posto ad una vera e propria società di Tiro a Segno.

Successivamente, quando viene istituito il Tiro a Segno Nazionale nel Regno, tutte le società di tiro, compresa quella di Crevalcore, prendono la forma di vere e proprie società sportive, i TSN, che assumono il compito di favorire e sviluppare la pratica sportiva e ludica del tiro, e di svolgere il compito istituzionale dell'abilitazione e dell'addestramento di tutti i non appartenenti ai corpi armati dello Stato.

Nel Maggio 1890, una squadra di tiratori associati alla nostra Sezione conquistò il quinto posto alla prestigiosa Gara Generale Nazionale Campionato Wetterly, tenutasi a Roma. L'anno successivo, visti i successi, fu inaugurato un nuovo Poligono, nella circonvallazione sud di Crevalcore, l'attuale viale Amendola, dove si sparò fino al 1917. In quegli anni spiccò nella Sezione il nome di Alessandro Chelli, vincitore di un campionato italiano.

Le società di Tiro a Segno furono in questo periodo trasformate in enti pubblici e tutt'ora conservano questo stato, in quanto svolgono compiti istituzionali sotto il controllo dell'Unione Italiana Tiro a Segno. Contemporaneamente sono considerate federazioni sportive a tutti gli effetti.

La Sezione di Crevalcore fu devastata dai bombardamenti della prima guerra mondiale e l'attività sportiva fu spostata sulla sede di Bologna, fino a quando nel 1931 venne costruita la nuova sede, quella attuale, sita in via di mezzo levante.

Un'ulteriore sospensione delle attività si ebbe durante la seconda guerra mondiale quando la struttura fu adibita ad alloggi di fortuna e magazzino.

 

La normale attivita del TSN di Crevalcore riprese in seguito grazie alla passione dei vari presidenti che si sono susseguiti fino ad oggi alla direzione, ampliando la struttura originaria con una nuova costruzione dove hanno sede, oltre al tiro di carabina, sito nella vecchia, linee di grosso calibro a 25 e 8 metri e linee di carabina e pistola aria compressa a 10 metri.

Attualmente la nostra Sezione partecipa con regolarità ai Campionati indetti dall UITS nelle specialità di pistola ad aria compressa a 10 metri e pistola standard.

 

 


Questo sito o gli strumenti terzi qui implementati utilizzano i cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità indicate nella cookie policy. Chiudendo questo banner, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.